Le vie d’azione

Azione Interna

L’Azione Interna è quella attività che il Rotaract porta avanti per formare, sviluppare, incoraggiare il senso di appartenenza al Rotaract, la conoscenza delle sue regole, delle istituzioni e delle caratteristiche fondamentali. Attraverso la diffusione tra i soci, anche mediante una ripetuta attività di formazione generale (e specifica all’occorrenza), di quella che possiamo definire la “cultura Rotaractiana” (ma più in generale possiamo definirla Cultura Rotariana), si permette la crescita e lo sviluppo del bagaglio di conoscenza e di informazione che favorisce un maggior impegno da parte dei soci e una maggiore efficacia dell’attività di coloro i quali sono chiamati, ogni anno, a ricoprire incarichi dirigenziali.

L’obiettivo ultimo dell’Azione Interna è favorire la vitale prosecuzione del Club, mediante il suo buon funzionamento, ottenuto grazie alla giusta formazione e alla sensibilizzazione sull’importanza della partecipazione consapevole alla vita del club.
L’Azione Interna, a livello distrettuale, viene curata dall’omonima Commissione distrettuale, i cui membri sono i Delegati di Zona i quali, a livello di Gruppo, organizzano formazioni individuali e collettive per i club.

Azione Professionale

L’importanza della sfera professionale è assolutamente centrale in tutta la struttura rotariana e rotaractiana: il lavoro del rotariano e del rotaractiano deve informarsi ai più elevati valori etici, così da esprimere una guida, una direzione, anche per i colleghi e gli Amici non soci. Leadership, formazione, etica professionale: tutte tematiche che il club si propone di sviluppare e che pone al centro della propria attività. Nei club come nel Distretto esiste una figura di riferimento od una Commissione che dedica la propria attività all’Azione Professionale, promuovendo e sviluppando progettualità specificatamente rivolte in tal senso. Di particolare importanza, nel Rotaract, l’aspetto dell’orientamento universitario, in un certo senso un autentico “vocational service” che precede il successivo momento del placement e delle attività rivolte ad affinare le tecniche di ricerca e di promozione della propria figura professionale.

Azione di Interesse Pubblico

“Service above self. He profits most who serves best” – Servire al di sopra di ogni interesse personale. Chi meglio serve, più profitta.

In questo breve ma, al contempo, fortemente evocativo motto rotariano si può dichiarare condensato l’intero significato e tutto il contenuto di una efficace Azione di Interesse Pubblico. Ciascun club si impegna, spesso con risultati che vanno al di sopra di ogni più rosea aspettativa, per il miglioramento delle condizioni di vita della propria comunità, di quella nazionale e internazionale. Lo fa mediante azioni di intervento attivo (vendita di beneficienza, adesione a service attivi, pulizia spazi pubblici…), mediante raccolte fondi e donazioni e attraverso attività di sensibilizzazione su specifiche tematiche di forte interesse generale e di grande importanza.

Se a livello distrettuale la Commissione Interesse Pubblico ha il compito di assistere i club nella predisposizione e realizzazione dei progetti di service, parallelamente si fa promotrice diretta di alcuni service. Anzitutto i service che la medesima Commissione propone come service distrettuali (uno o più di uno), quindi le attività ad essi connesse e tutti quei progetti interdistrettuali e nazionali coordinati con diversi Distretti Rotaract o Rotary.

Azione Internazionale

La dimensione internazionale del Rotary prima e del Rotaract dopo è insita nel suo stesso simbolo distintivo: la ruota del Rotary International.

Mediante la sua Azione Internazionale il socio ha l’opportunità di condividere la propria appartenenza, scambiando idee, consigli e esperienze, con rotaractiani e rotariani di tutto il Mondo, beneficiando quindi di una rete capillare estesa in quasi tutti i Paesi del pianeta con cui ha già la certezza di condividere, perlomeno, il medesimo compendio valoriale.

L’Azione Internazionale, non dissimilmente dalle altre, è uno strumento che diviene, per ciascun socio, una opportunità forse irripetibile di esperienze e di accrescimento personale, oltre che grande fonte di risorse per la realizzazione di importanti progettualità di club.

Azione per le Nuove Generazioni

Il Rotaract è di per sé un club composto da giovani, dai 18 ai 30 anni. Ciò nonostante porta avanti la propria Azione in favore delle generazioni successive, nella convinzione che attraverso le attività, gli eventi, i progetti proposti e sviluppati dal Rotaract, grazie alle molteplici opportunità di arricchimento e di crescita che offre, i più giovani possano trovare il giusto contesto per sviluppare al meglio le proprie doti di leadership per essere, insieme, dei buoni rotaractiani, dei buoni cittadini e dei professionisti etici riconosciuti come leader nel proprio contesto.

Importante attenzione viene rivolta dalla Commissione che si occupa di questa Via d’Azione ai programmi RYLA, Scambio Giovani e, soprattutto, ai giovanissimi dell’Interact.